Se potessi fare come Thanos?

Se nella tua vita potessi fare come Thanos? Cosa sceglieresti di far risaltare dalla tua esperienza lavorativa e formativa?

Attenzione SPOILER! Se ancora non hai visto il film degli Avengers: Endgame, c’è qualche rischio di spoiler. A te la scelta se proseguire nella lettura!

Una piccola introduzione sul MCU

Con l’uscita di “Avengers: Endgame” c’è stato quello che fino adesso è il più grande incasso di un film al botteghino nel weekend d’esordio.
Con “Endgame” si chiude una storia che la Marvel aveva iniziato a raccontare più di 10 anni fa e con essa arrivano al capolinea le storyline di alcuni dei personaggi più importanti e amati del Marvel Cinematic Universe tra cui Thanos.

Ma chi è Thanos? Se non conosci la storia e non hai visto i film, Thanos, il “titano pazzo”, è uno dei Villain più riusciti del MCU.
Nel film “Avengers: Infinity War” (il film precedente della saga) con uno schiocco di dita attraverso il “Guanto dell’infinito”, realizza il suo obiettivo di riequilibrare l’universo e da inizio agli eventi trattati in Endgame.

Se avessi il guanto di Thanos?

Così, mentre guardavo Avengers: Endgame mi sono chiesto: se potessi essere un “Thanos positivo” cosa avrei fatto col guanto dell’infinito ?
In termini di esperienza lavorativa e formativa, cosa avrei potenziato?

  • Primo schiocco di dita:  penso di essere abbastanza equilibrato nell’uso dei miei due emisferi cerebrali, ma sento la predominanza di quello destro e vorrei riuscire a sviluppare la parte più analitica. In termini di hard skills quindi, con lo schiocco di dita, vorrei riuscire a potenziare tutte quelle capacità, che, magari a causa dei ruoli che ho ricoperto nei posti in cui ho lavorato ho dovuto tralasciare.  L’obiettivo sarebbe raggiungere un bilancio di competenze sempre migliore.
  • Secondo schiocco di dita: ci sono delle skills trasversali che nella mia vita sono servite più di altre, ed alcune che invece vorrei riuscire a sviluppare di più. Con lo schiocco di dita vorrei sviluppare ad esempio la leadership,  la gestione delle informazioni e lo spirito d’iniziativa che non sempre riesco a gestire nel modo corretto.
  • Terzo schiocco di dita: quando ho scelto l’università sapevo dove sarei voluto arrivare, ma non sapevo precisamente come. Ora che ho anni di esperienza sulle spalle e sono più consapevole delle opportunità e delle minacce del mercato a cui mi sono rivolto, con il guanto dell’infinito vorrei potenziare tutta quella parte di  formazione che in questo momento sarebbe più utile e che mi potrebbe aiutare meglio a vendermi anche in altri contesti.

Tu cosa faresti se avessi il guanto di Thanos?

Certo, col guanto dell’infinito e le gemme incastonate in esso si possono fare molte altre cose, e ce ne sarebbero di schiocchi di dita da fare…  Ma a questo punto giro la domanda a voi:  con il guanto dell’infinito cosa fareste? Lo utilizzereste per potenziare qualcosa nella vostra carriera professionale e formativa o magari lo utilizzereste per altro?