Il Terminale Self Service per scommesse

Da quando nel 2016 ho cambiato lavoro ho avuto modo di confrontarmi con sfide diverse e impegnative nell’ambito del prodotto. Una delle più grandi è stata lo sviluppo dei terminali self service per scommesse sportive e virtuali.

Nel 2016 Admiral Sport (allora Millennium by Admiral) era una giovane startup del gruppo Novomatic in attesa del bando di gara per le scommesse sportive che stava immettendo nel mercato un prodotto inedito e innovativo: il terminale self service per le scommesse.

Ma cosa sono i Terminali Self Service per scommesse?

Ne ho già parlato in breve qui, ma per raccontare come ho contribuito allo sviluppo del prodotto, è necessario andare più a fondo e fornire un quadro di riferimento.

Il terminale self service per scommesse è sostanzialmente un cabinet con 2 schermi touch e dentro un computer e le altre periferiche di accettazione contanti. La macchina permette al giocatore di compilare in autonomia le schedine.

L’idea del terminale self service per le scommesse non era nuova, c’erano già prodotti concorrenti che venivano utilizzati nelle sale da gioco, ma dallo studio della concorrenza emerse che questi prodotti avevano delle lacune sopratutto in termini performance e di usabilità.

Venne deciso quindi di progettare un Terminale Self Service per scommesse che coniugasse la giusta offerta in termini di sport/discipline virtuali, la semplicità d’uso e le performance.

In questo contesto e in virtù della mia esperienza ambito web e grafico, mi è stato affidato il compito di pensare allo sviluppo grafico e funzionale di tali interfacce.

Il terminale Self Service per scommesse virtuali

Per primo venne sviluppato il terminale self service per scommesse virtuali.
Vennero fatti diversi  mockup e condotti test differenti sul campo: l’intento era di capire quale fosse interfaccia migliore in termini di gradimento, di efficacia e semplicità.

Per la parte inferiore dello schermo, ovvero quella adibita alla scelta delle quote, venne scelto il design mostrato sotto:

Terminale self service scommesse virtuali

L’interfaccia con le icone posizionate nella parte centrale dello schermo, la parte inferiore adibita agli eventi in partenza, e la betslip sulla destra e il menù principale posizionato in basso, permettono allo scommettitore di arrivare con facilità alla compilazione della schedina.

Il flusso che permette al giocatore di arrivare alla compilazione della schedina è fatto essenzialmente di 3 parti:

Disciplina –> Evento –> Quota

L’utente deve solamente:

  1. scegliere l’evento
  2. la relativa quota
  3. selezionale l’importo della giocata
  4. ritirare la schedina

Per le informazioni supplementari al giocatore, ovvero quelle mostrate nello schermo superiore, venne scelto il seguente design:

Schermo superiore terminale self service scommesse virtuali

Con questa interfaccia il giocatore può consultare tutte le informazioni utili per la compilazione della giocata. In particolare, attraverso la barra multifunzione situata sulla sinistra, il giocatore può vedere:

  • riassunti in un unica schermata i risultati e gli eventi in partenza
  • filtrare per singola disciplina i risultati e gli eventi in partenza

Il terminale self service per scommesse sportive

Per il terminale self service per scommesse sportive, in ragione dei buoni risultati ottenuti  col virtual, è stato deciso di mantenere una continuità con il design delle interfacce.
Troviamo infatti la parte centrale dello schermo popolata con le shortcuts relative ai vari sport, tornei e funzioni, un menù multifunzione posizionato in alto e la betslip sulla destra:

Terminale self service per scommesse sportive

La differenza principale tra lo sport e il virtual la si trova nel flusso con cui lo scommettitore arriva alla schedina. Infatti, rispetto al virtual, per arrivare alla compilazione della schedina ci sono più passaggi da fare:

Sport –> Nazione –> Torneo –> Evento –> Quota

Tuttavia, per riuscire ad avvicinare il giocatore alla scelta della quota, attraverso le shortcuts e alla visualizzazione a tab degli sport,  nazioni e tornei si è riuscito ad ottenere un funzionamento analogo al virtual togliendo passaggi al flusso di scelta.

Per arrivare all’emissione schedina l’utente deve solamente:

  1. Scegliere lo sport o la shortcut per il torneo
  2. scegliere l’evento
  3. la relativa quota
  4. selezionale l’importo della giocata
  5. ritirare la schedina

Terminale self service scommesse sportive scelta sport

Anche in questo caso, per lo schermo superiore, è stato scelto un design simile al virtual ma con in più delle schermate che mostrano al giocatore:

  • immagini promozionali
  • risultati degli eventi live
  • statistiche di Betradar per ogni incontro
  • LMT (Live Match Tracker) di Betradar per ogni evento live.

Schermo superiore terminale self service sport